Link Rapidi



UFFICIO TECNICO MANUTENZIONI STRAORDINARIE

Comune di Castellana-Grotte - Via Marconi, 9

ORARIO INVERNALE
dal lunedì al venerdì: 8.00 / 14.00
martedì e giovedì: 15.00 / 18.00

ORARIO ESTIVO
dal lunedì al venerdì: 7.45 / 14.50
martedì: 15.30 / 19.00

CONTATTI
lavoripubblici@comune.castellanagrotte.ba.it
080 4900226

Ufficio tecnico

All’ufficio compete la responsabilità di tutti i procedimenti riguardanti le opere pubbliche che la Giunta ed il Consiglio Comunale programmano di realizzare.

Gli obiettivi dell’ufficio sono:

  • eseguire interventi di manutenzione straordinaria, strade, immobili comunali ed aree verdi;
  • gestire ed attuare il programma delle opere pubbliche;
  • monitorare i POR regionali, statali ed europei e mettere in atto le candidature per il finanziamento delle opere pubbliche, gestire ed attuare i rapporti e le sinergie del Piano strategico  Valle d’Itria;
  • gestire le gare per l’affidamento degli incarichi professionali (progettazione esterna) e l’affidamento degli appalti per le opere pubbliche;
  • programmare opere pubbliche e dirigerne i lavori;
  • assegnare lotti nella zona PIP;
  • recuperare i beni culturali di proprietà comunale;
  • aggiornare gli elenchi delle imprese e dei professionisti (ai sensi del Decreto Legislativo n.163 del 2006) da cui l’ufficio attinge per le procedure negoziate e gli incarichi sotto soglia.

 

MANUTENZIONE STRAORDINARIA

La finalità è relizzare, con l’utilizzo di oneri di urbanizzazione e di fondi ordinari di bilancio, interventi di manutenzione straordinaria sulla rete viaria cittadina e sulle strade comunali  extraurbane. L’Ente è proprietario di vari immobili adibiti a caserma dei carabinieri, biblioteca, casa di riposo, centro polivalente, palestra “Angiulli”, palazzetto dello sport, stadio comunale, piscina comunale, sedi di istituti scolastici, cimitero, etc., nonché di abitazioni private donate da anziani castellanesi al Comune per usi di interesse generale, per i quali sono allo studio forme di utilizzo.
Degni di nota i vetusti beni della prima sede del mattatoio comunale, scuole rurali, e mercato coperto, della Neviera di Genna e altri manufatti in pietra per cui l’Amministrazione si  propone il recupero, la riqualificazione e la destinazione ad uso di interesse pubblico.

L’ufficio si occupa di:

  • monitorare il patrimonio esistente (strade e immobili di proprietà comunale) per la rilevazione di necessità di intervento;
  • progettare gli interventi di manutenzione;
  • gestire i procedimenti di affidamento lavori.


PROGRAMMA OPERE PUBBLICHE

All’ufficio compete la completa realizzazione del programma delle opere pubbliche adottato dalla Giunta comunale entro il 16 ottobre di ogni anno e successivamente approvato dal Consiglio comunale, che costituisce allegato al Bilancio di Previsione, così come aggiornato in corso di gestione. Importante fase è costituita dalla scadenza del 16 ottobre, in occasione dell’aggiornamento degli inteventi e di verifica dello stato di attuazione dei programmi e progetti preventivati, nonché di adozione del nuovo elenco annuale e pluriennale per gli  esercizi succesivi.


MONITORAGGIO POR E CANDIDATURE A FINANZIAMENTO DELLE OPERE PUBBLICHE

L’ufficio si occupa del monitoraggio dei bandi pubblicati a livello provinciale, regionale, nazionale ed europeo, mette in atto le candidature per il finanziamento, e ad ottenimento si  occupa della realizzazione dell’opera. Gestisce ed attua, inoltre, i rapporti e le sinergie del Piano strategico Valle d’Itria.


GESTIONE GARE PER L’AFFIDAMENTO INCARICHI PROFESSIONALI E APPALTI DI OPERE PUBBLICHE

Gli affidamenti degli incarichi professionali e delle esecuzioni delle opere di servizi e forniture avvengono mediante gare d’appalto. I bandi delle gare d’appalto, che riportano sempre  termini e modalità di partecipazione, sono pubblicati all’albo pretorio on line del Comune (www.comune.castellanagrotte.ba.it), sul sito web della Regione Puglia, sul quotidiano “Aste e Appalti pubblici” e, ove occorra, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e su quotidiani a maggiore diffusione nazionale o locale, e sono a disposizione presso l’Ufficio Tecnico/Manutenzioni Straordinarie.

Fasi delle modalità esecutive:

  • redazione bandi conformi alla norma ed alle indicazioni dell’Autorità di vigilanza;
  • pubblicazione, avvio gara e presidenza commissione aggiudicatrice;
  • verifica requisiti generali e speciali in collaborazione con l’Ufficio Contratti, anche attraverso nuovi strumenti telematici;
  • consegna lavori in tempo utile in base all’intervento;
  • predisposizione ogni tre anni dell’elenco di professionisti per incarichi inferiori a E 100.000,00

 

 

PROGETTAZIONE INTERNA OPERE PUBBLICHE

L’Ente, nel rispetto della normativa (D.P.R. 163/2006 e s.m.i.), anche per l’esercizio in corso, si avvarrà delle professionalità interne cui affidare incarichi di progettazione e predisposizione di perizie di spesa.

Fasi delle modalità esecutive:

  • redazione progettazione preliminare e/o intervento di adeguamento tecnico di progetti definitivi/esecutivi esistenti per l’inserimento degli interventi relativi al programma delle opere pubbliche;
  • progettazione preliminare opere da inserire nel successivo elenco annuale opere pubbliche.

 

 

ASSEGNAZIONE LOTTI ZONA PIP

In attuazione del Piano Regolatore Generale, sono predisposte a Castellana due zone PIP: la zona A, destinata ad accogliere insediamneti artigianali, e la zona B, destinata ad  accogliere insediamenti industriali.
Ad oggi, la zona A risulta quasi totalmente urbanizzata, mentre la zona B quasi completamente da urbanizzare.
Sia per la zona A sia per la B, l’Amministrazione ha provveduto a candidare a finanziamento progetti riguardanti il completamento dell’urbanizzaione e il miglioramento dell’accessibilità. Contestualmente l’ufficio provvederà all’assegnazione dei residui lotti.

 

RECUPERO BENI CULTURALI DI PROPRIETÀ COMUNALE

L’ufficio si occupa del recupero di beni di interesse culturale ed ambientale (palazzi di valore storico, fontane, vecchio municipio, palazzo comunale, monastero, convento, ecc.) mediante interventi di restauro interno ed esterno.

 

AGGIORNAMENTO ELENCHI DELLE IMPRESE E DEI PROFESSIONISTI

L’ufficio si occupa, al 1 gennaio, di aggiornare gli elenchi (banche dati) delle imprese e dei professionisti da cui attinge per le procedure negoziate e gli incarichi sotto soglia.
I professionisti esterni sono da individuare fra i soggetti espressamente indicati dal D.Lgs 163/2006 all’art. 90, comma 1, lettere d), e), f), g), e h), debitamente abilitati e nei limiti della propria competenza professionale, per l’eventuale affidamento di incarichi di progettazione e servizi connessi, che non possono essere svolti da personale interno all’Ente, il cui importo stimato sia inferiore a E 100.000,00.

Gli elenchi comprendono le seguenti attività di incarichi:

  • attività di progettazione architettonica;
  • attività di progettazione strutturale;
  • attività di progettazione impiantistica;
  • pratiche per la prevenzione incendi e prestazione relative alla L. 818/1984;
  • redazione pratiche e/o endoprocedimenti necessari per l’acquisizione di nulla osta, pareri, atti di assenso comunque denominati presso altri Enti; attività di supporto tecnico-amministrativo per la partecipazione a bandi di finanziamento POR e comunitari in genere, Nazionali e Regionali;
  • attività di supporto al Responsabile Unico del Procedimento;
  • attività di direzione lavori, misura e contabilità;
  • attività di collaudo (in corso d’opera, tecnico-amministrativo);
  • attività di collaudo statico;
  • attività di progettazione stradale;
  • attività di progettazione di opere a verde e arredi;
  • rilievi topografici e planimetrici nonché espletamento di pratiche catastali, frazionamenti, accatastamenti, perizie estimative e similari;
  • attività di studio o progettazione attinenti la professione di geologo;
  • attività di progettazione e direzione lavori attinenti la professione di agronomo forestale;
  • coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione lavori.


La formazione dell’elenco non pone in essere nessuna procedura selettiva, né parimenti prevede alcuna graduatoria di merito delle figure professionali, ma ha la sola funzione di banca dati da cui consultare i soggetti qualificati, in relazione alle prestazioni da affidare, da invitare per l’affidamento di incarichi professionali di importo inferiore a E 100.000,00.Gli elenchi hanno validità triennale.